Il Collegio Sindacale - Revisori dei Conti


E' composto da 5 membri effettivi e 2 supplenti: i membri sono designati due dalla Giunta Regionale, uno dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, uno dal Ministero della Salute ed uno dalla Conferenza Sanitaria Locale. La nomina dei 5 componenti viene fatta dal Direttore Generale in base alle designazioni delle Amministrazioni competenti. Il Collegio dura in carica 3 anni e può essere confermato in parte od in tutto.

Le funzioni esercitate concernono:
- la vigilanza dell'osservanza di leggi e regolamenti;
- il controllo di legittimità degli atti economico-amministrativi della ASL;
- accertare la regolare tenuta della contabilità e la conformità del bilancio di esercizio alla risultanza dei libri e delle scritture contabili;
- effettuare periodicamente le verifiche di cassa;
- la possibilità di effettuare atti di ispezione e controllo in materia economico-finanziaria.

Il Collegio Sindacale riferisce almeno ogni trimestre alla Regione sui risultati della propria attività ed in caso di gravi irregolarità commesse nella gestione le denuncia immediatamente. I componenti del Collegio Sindacale cessano nellincarico per decorrenza dei termini, per dimissione volontaria e per decadenza, dichiarata dal Direttore Generale, per situazioni ostative o per incompatibilità previste dalla normativa vigente e tra esse l'assenza ingiustificata dalle sedute (massimo tre sedute) od anche se giustificata (oltre i 6 mesi). Il Direttore Generale procede alla sostituzione, previa l'acquisizione della designazione dell'organismo competente. Se si dovesse verificare la mancanza di 2 o più componenti, il Direttore Generale procede alla ricostituzione dell'intero Collegio.