Le relazioni con le Organizzazioni Sindacali


Il rapporto tra l'Azienda e le Organizzazioni Sindacali (OO.SS.) poggia sul reciproco riconoscimento della diversità dei ruoli e delle funzioni svolte.

I criteri cui si ispira l'azione aziendale possono così essere sintetizzati:
• riconoscimento del ruolo della rappresentanza sindacale ed impegno a valorizzarlo per favorire lo sviluppo delle risorse umane della ASL;
• trasparenza rispetto alla gestione delle rispettive competenze e responsabilità;
• ricerca della condivisione, in modo particolare sui temi che coinvolgono i lavoratori (sicurezza, gestione organizzativa).

Ed inoltre per tutti vale il principio che la ASL è una Azienda pubblica che gestisce servizi strategici rispetto ad un problema di alto profilo etico oltre che politico/sociale, in quanto preposta alla tutela della salute dei cittadini.
Le modalità di consultazione delle OO.SS. sono disciplinate dai CC.CC.NN.LL. del Comparto, della Dirigenza Medica e Veterinaria, della Dirigenza tecnica, amministrativa, professionale e sanitaria non medica e concernono gli obiettivi, gli strumenti, i tempi e le procedure per la stipulazione ed il rinnovo del contratto collettivo decentrato.

Il confronto con le OO.SS. sui temi più significativi della gestione della ASL è per l'Azienda di vitale importanza mentre l'obiettivo del coinvolgimento delle diverse realtà professionali attuate anche attraverso le loro rappresentanze sindacali, risulta essere completamente in linea con i criteri del governo clinico, che mira a cogliere suggerimenti e proposte tecniche ed organizzative degli operatori presenti in tutti i livelli di produzione/erogazione.

 

- Verbali